Ars latine scribendi

Composizione latina

(Le lezioni sono tenute da Georgio Čepelák)

Per chi vuole comprendere in modo non superficiale le opere degli scrittori latini, antichi e recenti, sono necessari sia l’uso quotidiano della lingua, sia la pratica della composizione latina. Ma si potrebbe togliere. Com’è noto, nell’antichità, lo stile e il genere letterario di ogni opera erano intimamente connessi con l’argomento e questo facilitava moltissimo per il lettore la comprensione del testo.

Per conseguire simili competenze gli studenti devono in primo luogo esercitare la lingua d’uso quotidiano nelle conversazioni scolastiche, con lezioni apposite; devono incrementare la padronanza del lessico, imparare vocaboli e frasi collegandoli ad oggetti e a situazioni reali. Potranno quindi leggere i testi degli scrittori (Cesare, Sallustio, Cicerone, Livio, Tacito, Plinio); affrontare , confrontare, analizzare la maniera di scrivere dei singoli autori; riconoscerne le scelte stilistiche; infine esercitarsi su alcune regole di sintassi e su quelle relative alla composizione in vari modi, così da avere dei testi una comprensione immediata senza sforzo e perciò gratificante.

Testi e sussidi

- SCHOLAE PRAELVSORIAE: • Colloquia scholastica velut Erasmi, Vivis, Pontani quae etiam in rete omnium gentium inveniri possunt: www.stoa.org/colloquia. • COMENIUS J. A., Orbis sensualium pictus, Noribergae, 1658. • BALBINUS B., Verisimilia humaniorum disciplinarum, Pragae, 1666, IDEM Quaesita oratoria, Pragae, 1677.

- PHRASEOLOGIAE LATINAE: • MEISSNER C., Phraseologie latine (traduite de l'allemand et augmentee de l'indication de la source des passages cites et d'une liste de proverbs latins par Charles Pascal), Lutetiae Parisiorum, Klinksieck 1942: editio Gallica optima habetur, at sunt etiam aliis linguis editiones conscriptae; - Germanice: Lateinische Phraseologie. Lipsiae, Teubner 1880, - Italice: Fraseologia Latina di uso delle scuole secondarie, Romae, Pasqualucci 1889, - Anglice: Latin Phrase book, Londini, Duckworth 1981, - Bohemice: Latinská frazeologie, Chrudimae, Jan Scholle 1893. • WAGNER F., Lexicon Latinum, seu a P. Franc. Wagner, Societatis Jesu Universa Phraseologiae Corpus Congestum […] Brugis, 1877.

- ARS LATINE SCRIBENDI ET DICENDI (LIBRI CONSVLENDI) • SPRINGHETTI Ae., Institutiones stili Latini, Romae, Pontificia universitas Gregoriana 1954. • HOFMANN J. B. et SZANTYR A., Lateinische Syntax und Stilistik, München 1972 (Italice: Stilistica Latina, Bologna 2002). • GANDINO G. B., Lo stile latino mostrato con temi di versione tratti da scrittori italiani del seculo 19. e corredati di regole ed osservazioni, Augustae Taurinorum, Paravia & Co. 1939. • AGOSTO M., Elementa artis rhetoricae, Romae in aedibus Academiae Vivarii novi 2010.

- OPERA SCRIPTORVM VEL LOCI EX IIS SELECTI: • C. Sallusti Crispi Coniuratio Catilinae • T. Livi Ab urbe condita • C. I. Caesaris Commentarii de bello Gallico • Corneli Taciti Annales • M. T. Ciceronis orationes in Catilinam, pro Archia poeta, pro Milone et loci ex operibus rhetoricis epistulisque exprompti • C. Plinii Secundi Epistulae • cet.